Home

15/07/2019: Auto si cappotta a Ciardes

Postato in Attuale

L’incidente. Il mezzo ha divelto il guardrail mentre percorreva la statale venostana. Nella station wagon stava viaggiando in direzione Merano un gruppo di lavoratori stranieri.

L’auto ha sbandato, divelto il guardrail per parecchi metri e travolto un palo della segnaletica stradale. Ha finito la sua corsa in un fosso, un paio di metri sotto la carreggiata, con le ruote all’aria. Un volo pazzesco, che ha provocato il ferimento delle quattro persone all’interno dell’abitacolo.

Ferite sì, ma miracolate vista la dinamica dell’incidente. I quattro, giovani lavoratori stranieri impegnati nel comparto dell’edilizia, se la sono cavata con lesioni di lieve e media entità. Per l’auto i danni sono invece ingenti.

L’incidente è accaduto lunedì sera. Pare che il conducente abbia fatto tutto da solo, perdendo il controllo del mezzo: saranno gli accertamenti delle forze dell’ordine a doverlo confermare. La vettura stava viaggiando lungo la statale della Venosta in direzione di Merano. La sbandata si è verificata verso le 19.30 lungo il rettilineo all’altezza della segheria Lamprecht.

Uscita di strada distruggendo tutto quanto le veniva incontro, l’auto - una station wagon - si è cappottata. Il tetto è finito nel piccolo fosso che separa la carreggiata da un frutteto. Sul posto sono piombati la Croce bianca di Naturno e il medico d’urgenza giunto da Merano. Gli occupanti erano riusciti a uscire autonomamente dall’abitacolo. Sono stati trasferiti al Tappeiner per gli accertamenti e le cure, mentre una squadra di 25 vigili del fuoco dei corpi di Ciardes e Naturno si occupava di recuperare il mezzo e di riassettare la strada.

L’intervento è durato circa un’ora e mezza. Lungo la statale si sono materializzate lunghe code in tutt’e due le direzioni. SIM


©RIPRODUZIONE RISERVATA www.altoadige.it