Home

03/12/2018: Frontale a Ciardes

Postato in Attuale

L’uomo è rimasto incastrato nella propria auto nello scontro con un furgone durante la notte.

Due veicoli sono rimasti coinvolti la scorsa notte in uno scontro frontale a Ciardes. Entrambi i conducenti hanno subito traumi e ferite: uno dei due, di poco sopra i trent’anni d’età, è stato ricoverato all’ospedale di Bolzano in gravi condizioni.

Poco prima delle 2.30 della notte tra domenica e ieri si è verificato un incidente sulla statale della Venosta, all’altezza del consorzio frutticolo. Secondo le prime ricostruzioni, un fuoristrada di dimensioni ridotte che viaggiava sulla corsia in direzione di Castelbello avrebbe sbandato pericolosamente verso sinistra, sulla corsia opposta, sembra per una perdita di controllo da parte del conducente. Vedendolo sopraggiungere, il conducente di un furgone diretto a Merano avrebbe tentato una manovra per evitare lo scontro, ma senza riuscirci del tutto.

Nel violento urto che è seguito, il conducente del furgone – un uomo di circa quarant’anni – è rimasto lievemente ferito e ha potuto chiamare il numero per le emergenze, mentre quello dell’automobile, che era diretto verso la propria abitazione, ha riportato ferite più gravi. Al momento dell’arrivo dei vigili del fuoco di Ciardes, infatti, l’uomo (un abitante della val Venosta di poco oltre i trent’anni d’età) era incastrato nella propria automobile, sebbene fosse ancora in stato di coscienza e non abbia perso di lucidità nel corso dell’intervento.

Dopo che i pompieri hanno quindi tagliato la lamiera dell’automobile per estrarre l’uomo incastrato, il medico d’urgenza e i sanitari della Croce Bianca gli hanno prestato i primi soccorsi, constatando le gravi condizioni in cui versava il suo bacino e trasportandolo successivamente in ambulanza all’ospedale di Bolzano. È stato invece portato all’ospedale di Silandro il conducente del furgone, rimasto pressoché illeso nonostante nello scontro i due veicoli siano stati notevolmente danneggiati.

I vigili del fuoco di Ciardes si sono occupati – oltre che delle operazioni di taglio delle lamiere e di estrazione dell’uomo ferito – dello sgombero della strada dai mezzi coinvolti e del ripristino della circolazione sulla statale, che è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni per un’ora e mezza. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, che hanno condotto i rilievi necessari a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA www.altoadige.it