La nostra storia

Postato in Il nostro corpo

 

Il corpo dei vigili del fuoco di Ciardes è stato fondato il 10 aprile 1891. Per questo motivo nel 1991, 100 anni dopo, è stato pubblicato la cronaca dei vigili del fuoco volontari di Ciardes e del paese.

Come a quel tempo anche in tanti altri paese dell'Alto Adige, anche a Ciardes è stato fondato un corpo dei vigili del fuoco volontari, a suo tempo con la denominazione "pompieri del comune di Ciardes". Il motivo era probabilmente un'incendio a Lacinigo il 4 aprile 1891. Primo Comandante della squadra di 22 membri era Bernhard Bernhart. Solo alcuni mesi dopo, il 13 luglio 1891, il corpo ha mantenuto il suo primo intervento presso un'incendio a Colsano.
Dopo la fondazione sono state acquistate diverse attrezzature da Vienna e il 19 aprile poi si poteva anche inaugurare la nuova bandiera. Già a questo tempo i pompieri hanno organizzato delle feste per guadagnare alcuni "Gulden", il denaro di quel tempo.
Nell'anno 1907, dopo una crisi il corpo dei pompieri di Ciardes è stato sciolto. Per questo motivo si sono svolti delle elezioni e il nuovo comandante era Alois Raffeiner. E così la crisi era superata.
La Prima Guerra modiale a causato dei problemi. Prima sono stati chiamati alla fronte i membri giovani, dal 1915 anche quelli più anziani. Dai 44 membri del primo guerra, adesso solo 8 sono ancora a casa. Così il corpo viene sciolto di nuovo. Dopo la guerra il corpo si è riorganizzato e ha ripreso la sua attività. 62 uomini si iscrivono al corpo dei vigili del fuoco di Ciardes.
Il 26 settembre 1920 il corpo dei pompieri di Ciardes festeggia i sui primi 30 anni. Nel 1922 il nuovo comandante si chiama Josef Ausserer, che lo rimane fino alla famosa "Option" e lo riprende dopo questa.
Il 9 giugno 1925 il Prefetto Guadagnini dichiara il scoglimento di tutti i corpi dei pompieri, le società e le federazioni. Anche i nomi delle località vengono proibiti.
La Seconda Guerra mondiale ha chiamato alla fronte i membri giovani. Il corpo dei vigili del fuoco si è diminuito. La divisa era proibita e la bandiera doveva essere nascosta su un soffitto. Dopo la guerra la rifondazione era indispensabile e così c'erano delle elezioni. Josef Ausserer è stato confermato come comandante.
Nel 1948 viene costruito il nuovo parco mezzi. Il terreno è stato regalato da Hans Gitterle e Anton Gabl. Fino a questo tempo le attrezzature erano depositate in una rimessa sotto la scuola elementare.
Negli anni cinquanta viene messo in ordine la legge regionale dei corpi volontari dei vigili del fuoco. Da questo tempo in poi quasi tutti i testi sulle attività del corpo si sono mantenuti in ordine. Nel 1953 il comune ha comprato una motopompa. Nel 1954 Edmund Prinoth viene eletto come comandante e Josef Ilmer come vice-comandante. Il primo intervento con la nuova motopompa era l'incendio presso l'albergo "Schnalstaler-Hof" il 9 febbraio 1956. Ma la nuova tecnologia aveva anche i suoi diffetti; perchè era troppo freddo, la pompa non funzionava in modo corretto e così si doveva riscaldarla con acqua calda.
Dalle elezioni del 1960 Erich Prinoth era stato eletto comandante, Edmund Prinoth come suo sostituto. Nel 1968 viene eletto Bernhard Etzthaler come comandante e Emil Maringgele come vice-comandante.
Il 5 novembre 1970 viene messo in servizio la nuova Fiat Campagnola. Fino a quel tempo il corpo era dipendente da mezzi privati. Nel 1975 Bernhard Etzthaler viene comfermato nella sua carica, Herbert Blaas era suo nuovo vice-comandante.
Elezioni anche nel 1980: Hermann Prinoth viene eletto come comandante, Herbert Blaas è stato confermato come vice-comandante. Il 27 aprile 1986 vengono inaugurati il nuovo mezzo Volkswagen LT35 e la nuova bandiera. Il nouvo veicolo ha posto per 9 persone ed è strutturato come veicolo antincendio. Nelle elezioni del 1990 vengono eletti Johann Kaserer come comandante e Roland Prinoth come suo vice. Per questo, che il parco mezzi non corrisponde più le necessità del tempo, viene espellito un terreno nel "Markt'n Anger". L'Architetto Josef Gritsch viene incaricato a far il progetto.
Negli anni 2004 e 2009 sono stati inaugurati due mezzi nuovi: prima un trasporta persone Fiat Ducato e poi un mezzo antincendio Mercedes Sprinter.
Elezioni 2010: il nuovo commandante si chiama Florian Semenzato, il suo vice Rainer Lanbacher è stato confermato. In quest'anno il corpo viene chiamato per un deraglio treno sulla ferrovia venostana con nove morti e tanti feriti.
Nel 2012 sono stati cambiati i autorespiratori con quelli tipo Interspiro QSII.